COMUNICATO DIRETTIVO 18 NOVEMBRE 2016

1.Venerdì 16 Dicembre si svolgerà Zoliniamo Dolcemente , dalle ore 16.00 alle ore  19.00,  all’interno del cortile antistante la scuola. 

2.Il Presidente e la Vice-Presidente di Zoliniamo hanno incontrato la  Dirigente Scolastica dell’IC6 e la Responsabile del Plesso Rubri .

Lo spirito degli incontri è stato cordiale, positivo e collaborativo.

In particolare la DS ha sottolineato l’esigenza di organizzare e arredare in modo diverso alcuni spazi della scuola Rubri per consentire le attività laboratoriali, costrette oggi in spazi angusti.

Zoliniamo sosterrà questo progetto e contribuirà al suo finanziamento nel limite delle sue disponibilità.

3.Zoliniamo sarà disponibile a contribuire alla  coperture delle eventuali spese di trasporto per le uscite scolastiche approvate dal DS.

4.Zoliniamo ha finanziato l’acquisto di un PC per la classe 2° A. Il PC è stato installato e sarà configurato a breve dall’insegnante responsabile dell’informatica scolastica.

5.Nel precedente Direttivo Zoliniamo ha conferito 4.500 euro alla scuola Rubri  (300 euro x 15 classi)finalizzati alla organizzazione di attività creative interne alla scuola stessa.

6.Al 18 Novembre gli iscritti a Zoliniamo per l’anno scolastico 2016/17 sono 152.

 

Imola, Venerdì 18 Novembre 16

Condividi

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Domenica, Dicembre 09, 2018 Maxbarret NEWSLETTER del DIRETTIVO 12
ZOLINIAMO organizza una gita a GRADARA E CANDELARA Mercatini di Natale SABATO 15 DICEMBRE 2018 PROGRAMMA: Partenza ore 8,30 CON BUS PRIVATO di fronte alla scuola RUBRI Ore 10,00 arrivo a GRADARA visita dell’affascinante e romantico borgo, dei deliziosi mercatini. Pranzo libero Ore 14,00 trasferimento a CANDELARA dove potremo visitare l’incantevole borgo illuminato da più di 3000 candele Ore 18,30 partenza per il rientro a Imola QUOTA DI PARTECIPAZIONE (comprensiva dell’ingresso a Candelara) 25 € ADULTI 15 € BIMBI (dai 4 agli 11 anni) 0-3 anni gratuito PRENOTATEVI ENTRO E NON OLTRE IL 30 NOVEMBRE 2018 CONTATTANDO CARLA 349 2698382 (ORE 19-21) GRADARA Borgo medievale che ha vinto il concorso “Borgo dei borghi 2018” racchiuso da mura merlate e dominato dalla imponente Rocca, che per l’occasione si saranno trasformati in: “IL CASTELLO DI NATALE E IL MAGICO PAESE DEGLI ELFI DI BABBO NATALE” dove si troveranno: musica, animazioni, mercatini e l’atmosfera unica che solo un Castello può regalare. Lungo le viuzze tante idee regalo per le feste, nelle botteghe e nei mercatini allestiti. Si potrà in autonomia visitare la splendida Rocca che ha visto nascere l’Amore tra Paolo e Francesca. CANDELARA La bella cittadina si conferma città simbolo delle candele in Italia, Un luogo pieno di storia che alle 17,30 vede le sue luci elettriche spegnersi per un quarto d'ora per lasciar posto a migliaia di candele. Durante lo spegnimento della luce elettrica verrà liberata in cielo una cometa costituita da palloncini luminosi che rischiarerà il cielo di Candelara. Si potrà godere della magica atmosfera natalizia di passeggiando per le vie del borgo in cui, tra spettacoli , artisti di strada , streetfood e divertimento per i più piccoli, l'intrattenimento la fa da padrone. Presso il mercatino natalizio, composto da una ottantina di casette, si potrà trovare oggettistica artigianale, articoli da regalo e candele di tutti i tipi formati e fatture. Assistere alla preparazione delle candele di cera d’api è una delle attrazioni classiche della festa di Candelara. Presso il mercatino si troveranno anche le sculture in ferro battuto, orginali sagome ornate da centinaia di candeline che disegnano i protagonisti del Presepe nella via del Borgo. I personaggi del presepe vivente sfileranno invece per le strade del borgo in un affascinante corteo storico , mentre per i più piccoli il luogo privilegiato è l' Officina di Babbo Natale , dove i bambini possono divertirsi a realizzare addobbi e incontrare Babbo Natale per consegnargli le proprie letterine. Se Santa Claus per i bimbi è unico, l'animazione di Candele a Candelara prevede un intrattenimento opera di una banda di ben trentacinque opulenti signori vestiti di rosso con barba bianca e cappello a pon pon, insieme agli immancabili artisti di strada.